7) sotto il mantello di gogol: lantirealismo di tommaso landolfi

Raccolti da Adelphi gli scritti slavistici dello scrittore di Pico. Per tutta la vita Landolfi avrebbe guardato alla Russia come a un ideale patria letteraria. La Russia doveva restare per lui un utopia.

Un luogo d incantamenti e di deliri, non un luogo reale. Rispetto alla mole di letture fatte e alla competenza accumulata, le pagine dedicate alla letteratura russa non sono moltissime. Ma sufficienti per rendere il senso della ricerca landolfiana. Ne I Russi pp. Ora, in che cosa consiste secondo Landolfi l essenza della letteratura russa? Quale il suo carattere specifico? Non solo e non tanto nel senso del suo sottrarsi alle classificazioni e alle generalizzazioni, ma semmai in quello del suo tendere al.

Ma non trionfo sulle forze del bene: al contrario, al loro medesimo titolo. In Oblomov il male assume una forma peculiare:. E questo spiega il fascino della poesia di Pu kin, la sua fortuna. Svela il suo segreto: che si palesa. Importa che siano. Per l appunto riconoscibili in forza della poesia.

Viene da qui l idea che tutta la letteratura successiva a Pu kin venga da lui, come sua filiazione diretta o indiretta. Come nel caso di Gogol : il quale non fa che spoetizzare il poetico puskiniano. Pu kin. I materiali su cui lavora Gogol sono materiali letterari. La fine tragica di Gogol ne. Tra Dostoevskij e Turgenev, secondo Landolfi, si assiste alla ripetizione di quanto era accaduto tra.

Pu kin e Gogol. Turgenev riesce a fare in prosa quel che Pu kin ha fatto in poesia: consegna il. Una specie di magia. Dostoevskij smonta la magia. Al punto che il suo realismo diventa iperrealismo.

Non molto diversa la contrapposizione novecentesca fra simbolismo e realismo sovietico.Idee, incontri, eventi. Dal libri e musica. Per tutti. Dall'incontro con l'autore alla musica live.

Bonus Cultura 18App. Vuoi mangiare in libreria? Vieni da Red! Promozioni Libri 2 Libri Feltrinelli e Marsilio 9.

La tua libreria digitale di ricerca

Una sirena a Par Mathias Malzieu. Riccardino Andrea Camilleri. Doppio silenzio Gianni Farinetti. L'enigma della c Joel Dicker. Fiore di roccia Ilaria Tuti. Ali d'argento Camilla Lackberg. Mi ero perso il Cristiano Godano. Radio Italia Sum Bonsai Chiara Galiazzo. Trolls World Tou Walt Dohrn.

Bombshell - La V Jay Roach. Odio L'estate Massimo Venier. Fifa 20 Legacy E Electronic Arts. Star Wars Jedi Peluche Thorin LEGO Technic Harry Potter. Evidenziatore ST Me contro te. Me Contro Te. Te lo prometto. Marta Losito.

Mille e una nottBilenchi, Le parole della memoria.

I Racconti del Mistero - La caduta della casa Husher [da E.A. Poe]

Nel suo singolare statuto spurio, tra intervista e racconto a quattro mani, il ricordo di Landolfi compone qualcosa come un apocrifo di Amici. Il primo riguarda il posto di Landolfi sia tra gli affetti di Bilenchi sia nel suo canone implicito degli scrittori del Novecento.

Landolfi e Bilenchi hanno una carriera speculare: esordiscono presto, ma entrambi diventano qualcuno sul finire degli anni trenta. Per un motivo o per un altro, sono personaggi. Bilenchi per il suo silenzio per niente enfatizzato, Landolfi per le doti attoriali e la sua allergia agli incontri ufficiali. Bilenchi scrivendo Amici sanziona la straordinaria energia umana dei suoi rapporti letterari.

Di Landolfi maturo si conoscono alcune idiosincrasie e i bersagli dei suoi dileggi ma, dopo la giovinezza, non si conoscono amici letterari che abbiano dato vita con lui a un vero sodalizio. Io stavo con Ungaretti, Berto Ricci, Bonsanti.

7) sotto il mantello di gogol: lantirealismo di tommaso landolfi

I giovani, terrorizzati, scappavano. Quando gli pigliavano i cinque minuti di mattana erano dolori. Questo negozio aveva due vetrine parallele nelle quali gli arredatori avevano messo, per il momento, dei manichini di donne nude. Arrivo e vedo che intorno al negozio si sono radunate due-trecento persone. Guardano le donne nude? Quanto sono belle! Questa frase era la sua preferita.

E infatti Gadda aveva una faccia preoccupata. Ottanta lire! E quattro ore prima aveva posseduto undici milioni! Il gioco — non dico nulla di nuovo — era la sua ossessione.

Quando giocava era invasato. Girava con le carte in tasca. Come mai il padre non gli diceva niente? Io non so rispondere, ma posso raccontare una voce che correva. Secondo questa voce anche il padre era stato giocatore e siccome Tommaso aveva perso la mamma a un anno e mezzo, quando andava a giocare, il padre se lo portava dietro. Uscirono i familiari e dissero che Tommasino non si poteva disturbare, non voleva essere disturbato.

Lo fecero accomodare in giardino. A me voleva bene. Passeggiavamo ore e ore e parlavamo di letteratura, di quale struttura avessero i romanzi o i racconti. Quando scrissi Conservatorio di Santa Teresa avevo qualche dubbio sul finale. La zia di Sergio, la zia del bambino protagonista, si innamora di un uomo sposato, Edoardo, che alla fine deve sparire.

Ma sparire come? Io da bambino, una notte, uscendo da un posto dove si beveva, avevo visto uno ammazzato a coltellate. A casa mia avevano detto subito che erano stati i fascisti.

Pure, il morto era un operaio e anche il suo assassino era un operaio. Come si spiegava? In politico Tommasino non era niente, ma antifascista lo era di sicuro. Le pagine di Tommasino emanano un terribile senso di morte, ma oso dire che nella vita Landolfi era gaio. Io resistevo, cercavo di persuaderlo.

Un altro che Landolfi non poteva soffrire era Delfini.Sono anche presenti numerosi elementi fantastici che sorprendono il lettore. I protagonisti di questi racconti sono un esempio di quegli umili che vengono vessati dalla labirintica e complessa burocrazia russa e diventano vittime predestinate dei colleghi o dei loro superiori.

Sicuramente consigliato, un classico con la C maiuscola. Un messaggio che viene interpretato anche in chiave rivoluzionaria. Una vocazione democratica che caratterizza quindi il realismo gogoliano e lo porta vicino ai critici rivoluzionari degli anni '40 e ' su tutti Cernyscevskij, Pisarev, Dobroljubov. In esso il pittore Piskarev e il tenente Pirogov sono due figure completamente diverse, che andranno incontro a destini diversi. Capolavoro senza precedenti.

Ottima edizione dei "Racconti" con un'eccellente traduzione in un italiano elegante e raffinato, dal gusto anticheggiante. Davvero una lettura indispensabile e intramontabile. Voto medio di 4.

Tommaso Landolfi e i Fantasmi Russi Cioe La Vita Mancata

Il tuo voto: Cancella. Add to a collection Dillo ad un amico.

7) sotto il mantello di gogol: lantirealismo di tommaso landolfi

Traduttore: Tommaso Landolfi. Read a preview. Reviews Quotes 8 Images 1 Notes 2 Video 0. Friends First Recent Popular. I racconti di Pietroburgo. Report abuse. Latest comment to this contribution. Helkaar Report abuse. Paola Rozzoni Report abuse. Les75 Report abuse.Docente Gabriella Elina Imposti.

7) sotto il mantello di gogol: lantirealismo di tommaso landolfi

Crediti formativi 9. Lingua di insegnamento Italiano. Corso Lingue e letterature straniere. AMS Campus. Al termine del corso lo studente acquisisce conoscenze di base sulla storia della letteratura russa dalle origini all'epoca moderna, con particolare attenzione al rapporto tra i testi letterari e il contesto storico, artistico e linguistico.

Viene introdotto ai fondamentali strumenti per l'analisi e l'interpretazione del testo letterario. Nozioni generali sugli Slavi. Origini e sviluppo della Rus' kieviana, la cristianizzazione, caratteristiche peculiari della tradizione scritta e della lingua letteraria: il paleoslavo e lo slavo ecclesiastico; i maggiori monumenti letterari: lo Slovo e le Cronache.

Il genere agiografico e l'omiletica. Progressiva dissoluzione dello stato kieviano, l'invasione mongolica. Il "giogo tataro", frammentazione feudale e letterature locali. L'ascesa di Mosca, formarsi dello stato centralizzato. Il costituirsi della figura dello zar, i rapporti con la Chiesa. Il Cinquecento. Fine della dinastia dei Rjurikidi. Il Seicento. L'Epoca dei Torbidi, nascita della dinastia dei Romanov, Chiesa e Stato, tensioni verso la conservazione e l'innovazione: Nikon e lo Scisma.

L'Autobiografia dell'arciprete Avvakum. Progressiva apertura alle influenze occidentali nella vita culturale russa: le origini del teatro e della versificazione russa, secolarizzazione della povest'. Il Settecento: Le riforme di Pietro, loro impatto sulla lingua e la cultura russa. Lineamenti di storia politica del Settecento. I testi indicati con l'asterisco sono raccomandati caldamente per una buona preparazione, qualora i libri siano fuori commercio, si consiglia di cercarli nei cataloghi delle biblioteche cittadine e della regione :.

Riasanovsky, Storia della Russia, dalle origini ai nostri giorni, Milano, Bompiani, esiste anche edizione tascabile economica. Bushkovitch, Breve storia della Russia. Garzaniti, Gli slavi. Storia, culture e lingue dalle origini ai nostri giorniRoma, Carocci,in particolare i capp. Picchio, La letteratura russa anticaFirenze, Sansoni-Accademia, ed edizioni successive.

Picchio, M. Giambelluca Kossova, All'alba della cultura Russa. La Rus kievianaRoma, Edizioni Studium, Immaginare una botola che si apre sotto i vostri piedi in modo assurdamente improvviso, e una folata lirica che vi trascina in alto per poi lasciarvi cadere con un tonfo nella botola successiva. Il racconto, ovviamente, sarebbe ambientato in una clinica psichiatrica.

Einaudi, traduzioni di Tommaso Landolfi. Continua a leggere…. Ogni volta che lo rileggo mi aspetto un finale diverso, non dico un amplesso concessogli per compassione, ma almeno che sopravviva al suo delirio. Nikolaj V. Oh, non credete a questa prospettiva Nevskij! Io mi imbacucco sempre ben stretto nel mio mantello, quando vi passo, e cerco di non guardare affatto gli oggetti che incontro.

Voi pensate che quel signore che passeggia in un soprabito di splendida fattura sia molto ricco? Vi immaginate che quei due grassoni che si sono fermati davanti alla chiesa in costruzione ragionino della sua architettura? Niente affatto, parla di Lafayette. Ho pensato ad alcune situazioni della mia esistenza, accomunate tutte dal fatto che avevo un libro tra le mani e che lo stavo leggendo. Non escludo di aggiornare in seguito la lista. Un giorno ero appoggiato a un finestrino e stavo leggendo.

Notai, accanto a me, un signore in abito elegante, giacca e cravatta. Ben presto mi accorsi che parlava da solo. In mano aveva una valigetta. Ripresi a leggere. Ben presto mi accorsi che la passione per la letteratura doveva lasciare spazio alla passione per la vita.

Chiusi le pagine e mi gettai tra le braccia di Poseidone. Chi non sono? Mi piace: Mi piace Caricamento Pubblicato in GogolIdiozieImpressioni da marciapiedeRiflessioni con tag Gogolidiozieimpressioni da marciapiedepensieri Lascia un commento. Pubblicato in GogolLetteraturaRecensioni pseudo con tag GogolLandolfiLetteraturalibriraccontirecensioni.Abbiamo identificato 11 ezioni identiche o simili del libro Racconti di Pietroburgo! Edizione, anche come e-book. Racconti di Pietroburgo - Confronta tutte le offerte Miglior prezzo: Fr.

Nikolaj Gogol? Numero di ordinazione del venditore: beda-4cde-8b1cfee Numero di ordine della piattaforma Kobobooks. Numero di ordinazione del venditore: Numero di ordine della piattaforma Kobobooks. Nikolaj GogolTommaso Landolfi?

Numero di ordinazione del venditore: e0da5-ef4abfcdbae37fc Numero di ordine della piattaforma Kobobooks. Nikolaj Gogol'? Generalmente spedito in 24 ore. Numero di ordine della piattaforma Amazon. Generalmente spedito in giorni lavorativi. Per la spedizione entro giorni.

Usually ships in business days. Elvio Bollardi traduttoreNikolaj Gogol'? Questa raccolta, che accorpa i tre racconti pubblicati negli 'Arabeschi' del e due successivi, 'Il naso' e 'Il cappotto', fu data alle stampe dopo la morte di Gogol e il suo filo conduttore sono storie e vicende che ruotano intorno a Pietroburgo.

Ma potrete scoprire anche, dopo oltre due secoli, come mai la tensione tra ucraini e russi sia ancora oggi assolutamente sentita, come dimostrano le cronache internazionali. Un meraviglioso affresco di narrativa sublime, in un contesto storico assolutamente attuale. All'interno - come in tutti i volumi Fermento - gli "Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.

Numero di ordinazione del venditore: b3d39eabfa5-bbcd Numero di ordine della piattaforma Kobobooks.


Replies to “7) sotto il mantello di gogol: lantirealismo di tommaso landolfi”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *